Informativa sul trattamento dei dati personali ai fini del regolamento UE 2016/79 (GDPR). Continuando a navigare, accetti le condizioni di trattamento dei dati. Clicca qui per info.

Ok

Fiori Pomigliano D'Arco

Commenti (0)

Fiori Pomigliano D'Arco

Teste di Moro: la coppia di vasi “innamorati” che arreda le case.

La Testa di Moro è un oggetto caratteristico della tradizione siciliana. Si tratta di un vaso in ceramica dipinta a mano utilizzato come ornamento che raffigura il volto di un Moro e talvolta di una giovane donna di bell’aspetto.

Dietro questo famoso oggetto si nasconde un' interessante leggenda.

La leggenda narra che, durante il periodo della dominazione dei Mori in Sicilia, nel quartiere Kalsa di Palermo, viveva “una bellissima fanciulla dalla pelle rosea paragonabile ai fiori di pesco al culmine della fioritura e un bel paio di occhi che sembravano rispecchiare il bellissimo golfo di Palermo“. La ragazza era quasi sempre in casa, e trascorreva le sue giornate occupandosi delle piante del suo balcone. Un giorno si trovò a passare da quelle parti un giovane Moro, che non appena la vide, subito se ne invaghì e decise di averla a tutti i costi. Quindi senza indugio entrò in casa della ragazza e le dichiarò immediatamente il suo amore. La fanciulla, colpita da tanto ardore, ricambiò l’amore del giovane Moro, ma ben presto la sua felicità svanì non appena venne a conoscenza che il suo amato l’avrebbe presto lasciata per ritornare in Oriente, dove l’attendeva una moglie con due figli. Fu così che la fanciulla attese la notte e non appena il Moro si addormentò lo uccise e poi gli tagliò la testa. Della testa del Moro ne fece un vaso dove vi piantò del basilico e lo mise in bella mostra fuori nel balcone. Il Moro, in questo modo, non potendo più andar via sarebbe rimasto per sempre con lei. Intanto il basilico crebbe rigoglioso e destò l’invidia di tutti gli abitanti del quartiere che, per non essere da meno, si fecero costruire appositamente dei vasi di terracotta a forma di Testa di Moro. La Testa di Moro ci insegna una importante lezione: mai tradire una siciliana!

Anche oggi le teste di Moro vengono realizzate in ceramica, e a differenza del passato sono state rivisitate le classiche fantasie floreali siciliane così da acquisire una veste ed un gusto contemporaneo, grazie all’attenzione che diverse aziende di design hanno loro dedicato. Se si passeggia per le vie siciliane e si alza la testa per ammirare il sole, ci si imbatte spesso in questa sfortunata coppia di amanti, che si affacciano dai balconi a ricordarci quanto profonda possa essere una passione. Le teste di Moro sono il perfetto connubio fra storia, leggenda e oggi potremmo dire anche design. In chiave contemporanea conservano tutta la forza del loro simbolismo, acquisiscono un’eleganza stilizzata che ne fa dei bellissimi oggetti di arredamento per interni ed esterni. La tipicità dei colori forti e mediterranei che contraddistinguono questi prodotti di artigianato e le tipiche fantasie floreali, lasciano il posto a placcature monocolore che vanno dal bianco all’oro, dall’argento al più austero nero. 

D’altronde l’amore, la gelosia e persino la vendetta che si celano dietro queste figure sono sentimenti eterni che attraversano ogni epoca e grazie al restyling in chiave contemporanea si caricano di ulteriori sfumature di colore che queste emozioni possono acquisire.

https://www.assodeifiori.com/ 

Lascia una replica

Tutti i campi sono obbligatori