bouquet gioiello

Il bouquet gioiello un ricordo delle nozze indissolubile come l’amore.

E’ molto di tendenza per i matrimoni 2015, anche sulla scia dei matrimoni vintage, il bouquet gioiello, una moda importata dai paesi anglosassoni, ma che sta prendendo molto piede anche nei matrimoni italiani.

Si tratta di un bouquet che, oltre ad avere una composizione floreale, è impreziosito da fiori di cristallo, perle , cristalli svarowsky, pietre, strass e applicazioni di piccoli oggetti che possono rappresentare i ricordi di famiglia.

L’Asso dei Fiori, da grande artigiano nelle composizioni floreali, realizza bouquet gioiello su misura, vere opere d’arte, perfettamente abbinati all‘abito da sposa e allo stile del matrimonio.

Un vero gioiello, un accessorio unico, un dettaglio  esclusivo per la sposa per farla sentire protagonista indiscussa del wedding day.

E per il lancio del bouquet, non c’è da preoccuparsi, prepariamo un bouquet a parte appositamente per questo uso!

 

 

tulipani bianch

Il bouquet di tulipani bianchi, elegante e raffinato per una sposa romantica

Il bouquet della sposa viene, solitamente, scelto in abbinamento all’abito nuziale e in tema con gli allestimenti floreali di tutto l’evento.

Il bouquet di tulipani bianchi per la sua eleganza e raffinatezza è uno dei più amati dalle spose.

Un bouquet di piccoli tulipani bianchi ha un grande impatto emozionale grazie al total white, alla sua semplicità e purezza che realizza un effetto veramente chic.

Il tulipano è un fiore delicato, minimale e apparentemente fragile che ben esprime l’animo della donna-sposa.

Il nome del tulipano deriva dal turco “tulbant” ossia turbante, probabilmente per la sua forma e simboleggia l‘amore perfetto, l’amante ideale, la fama e la vita eterna. Un significato che si sposa perfettamente con il giorno delle nozze come dichiarazione di amore infinito.

10799584_1538996569680069_1802223105_n

In attesa del Natale. Tutte le novità 2014 per gli allestimenti natalizi.

Il mese di dicembre è arrivato portando con se dolcemente il clima natalizio.  

Luci multicolori addobbano le strade, le vetrine dei negozi e le case per la  gioia dei piccini e dei grandi che con occhi sognanti si preparano alla magia del Natale.

Anche noi di L’Asso dei fiori stiamo preparando gli allestimenti natalizi. Nella nostra esposizione potrete trovare gli addobbi per la vostra casa, per la tavola del pranzo di Natale, per l’albero di Natale e per creare in ogni ambiente un clima festoso e accogliente.

Abbiamo raffinati accessori color ghiaccio o argento per chi vuole un tocco di classe, ma anche tanto rosso che porta calore in oggettini d’arredo come scatoline, carillon, pupazzetti, tazzine, vasetti e statuine.

Vi attendiamo a visitare il nostro villaggio di Natale per toccare con mano la bellezza e la raffinatezza delle nostre proposte per decorare la vostra casa in un clima natalizio perfetto!

calle

Le calle. Semplici e raffinate. Il fiore delle spose. Ecco perchè

La calla, un fiore semplice ed elegante, delicato ed etereo, ma allo stesso tempo scenografico ed intenso. La calla, un fiore dai profondi e contrastanti significati e dalle antiche origini che esprime purezza e femminilità, ma allo stesso tempo sensualità e passione.

La calla bianca esprime il candore e la purezza della sposa sottolineando l’augurio di una felice vita a due.

Secondo la mitologia, la calla si sarebbe formata da alcune gocce di latte materno della dea Era cadute sulla terra.

Il suo nome significa bellezza (dal greco “kalos”=bello), e si narra che Venere, dea della bellezza, fosse invidiosa di questo splendido fiore e ne temesse la rivalità. Lo maledì e gli fece nascere un vistoso lungo gambo per abbruttirlo.

Nonostante ciò la calla è considerato un fiore bellissimo ed è tra i fiori preferiti al matrimonio sia per il bouquet della sposa che per gli addobbi floreali in chiesa e gli allestimenti del wedding day.

IMG_2913

Il concetto di eleganza. Stile, spontaneità e naturalezza per creazioni uniche ed indimenticabili.

Spesso ci si domanda in cosa consista l’eleganza. Ci piace la definizione utilizzata dall’arte giapponese Shibusa che riesce a racchiudere il pensiero complesso di eleganza in una sorta di combinazione di raffinatezza, spontaneità e naturalezza che raggiunge il suo culmine in un livello di bellezza elevatissimo.

Si tratta pertanto di realizzare senza artificiosità e pesantezza creazioni armoniose che si uniscano in un unico abbraccio di forme e colori.

L’eleganza è innata, è un atteggiamento di vita è difficilmente si riesce ad imparare o ad insegnare.

L’eleganza è fatta di movimenti, di atteggiamenti verso la vita, è grazia e moderazione ed è una manifestazione dell’anima.

 

 

 

favola rosa

La favola delle rose. Una romantica favola sulla nascita del fiore prediletto dalla sposa.

I fiori sono un elemento immancabile e necessario per l’allestimento di un matrimonio da sogno. Essi, grazie alle loro composizioni, sapientemente abbinate per forme e colori dall’arte del flower design, interpretano il carattere e la personalità degli sposi e infondono un’impronta personalizzata al wedding day.

Le rose sono i fiori prediletti dalle spose. Si parla spesso delle loro origini e del loro significato, ma oggi vogliamo raccontarvi una favola romantica sulla nascita delle rose.

C’era una volta un bravissimo giardiniere che era rimasto senza lavoro. Si recò così dal re e gli propose di prendersi cura del suo giardino per farlo diventare meraviglioso e pieno di fiori dai mille colori. Il re, dopo aver ascoltato la proposta del giardiniere, si prese gioco di lui e gli disse che se gli avesse portato il fiore più bello che esisteva sulla terra avrebbe avuto il lavoro che chiedeva.

Il povero giardiniere, davanti a questa richiesta, non sapeva proprio dove andare a cercare il fiore più bello della terra e iniziò a disperarsi. Gli apparve, però, un’aquila che lo fece salire sul suo dorso e lo portò in cielo, tra le nuvole colorate dal sole del tramonto. Gli disse di tagliare pezzetti di nuvola bianca e pezzetti di nuvola colorata per poter creare il fiore più bello della terra. Il giardiniere seguì le indicazioni dell’aquila e tagliò lembi di nuvole.

Ad un tratto incontrò il vento che, incuriosito della sua storia, gli regalò una boccetta contenente tutti i profumi dei giardini del mondo.

A questo punto l’aquila scese a terra per accompagnare il giardiniere in una grotta dove con i brandelli di nuvole e i profumi dei giardini creò dei fiori meravigliosi: rossi come la fiamma, rosa come il corallo, gialli come l’oro e bianchi come la neve. Vicino a lui c’era un riccio il quale, ammirando il suo lavoro, disse che tale e tanta bellezza poteva essere rubata e doveva essere difesa. Regalò quindi al giardiniere i suoi aculei che vennero messi sul gambo.

Nacquero così le rose. Il re quando vide la bellezza di questi fiori rimase talmente stupito e ammaliato che non solo permise al giardiniere di curarsi del suo giardino, ma gli diede in moglie sua figlia.”

 

 

 

I crisantemi e la commemorazione dei defunti

Crisantemo2La Commemorazione dei defunti è una ricorrenza della Chiesa cattolica che si celebra ogni anno il 2 novembre ed in questa occasione milioni di crisantemi vanno ad adornare le tombe dei cari estinti. Nel calendario liturgico la ricorrenza segue di un giorno la festività di Ognissanti del 1º novembre ed il suo colore liturgico  è il viola, il colore della penitenza, dell’attesa e del dolore, utilizzato anche nei funerali.

In Italia è consuetudine, nel giorno dedicato al ricordo dei defunti, visitare i cimiteri locali e portare in dono fiori sulle tombe dei propri cari, in particolare i crisantemi.

Questi fiori  sono considerati portatori di bene, gioia e prosperità in tutto il mondo, mentre solo in Italia vengono associati al lutto e ai contesti tristi. Ciò dipende dal fatto che la festa dei morti avviene in concomitanza con la fioritura dei crisantemi e per questo i fiori sono sempre stati correlati a contesti molto tristi.

In Oriente invece i crisantemi (il cui nome in greco significa “fiore d’oro”) sono estremamente positivi: vengono utilizzati per matrimoni, comunioni e addirittura compleanni. Il crisantemo è inoltre fiore ufficiale del Giappone tanto che, in suo onore, viene celebrata una festa addirittura dall’imperatore.

Numerose sono le leggende intorno alla sua nascita, ma tutte riguardano i numerosissimi petali che costituiscono il fiore: sembra infatti che una bambina li tagliò per aumentare gli anni di vita della madre e un soldato per prolungare i giorni di licenza con la sua amata!

Flower Designer Blog